fbpx

FACCIATE VENTILATE

 

La facciata ventilata è la soluzione più evoluta nell’ambito dell’isolamento termico di case, edifici e stabilimenti.

Grazie all’uso dei migliori materiali ed alla facilità di posa, qualità e risparmio (soprattutto se guardato in ottica di resa futura) diventano una cosa sola.

La facciata ventilata è la miglior soluzione per ottenere la casa più riscaldata d’inverno e più rinfrescata d’estate.

Inoltre, questa soluzione viene pienamente incontro agli standard di isolamento termico degli edifici MINERGIE e MINERGIE P.

Cos’è la facciata ventilata

La struttura portante dell’edificio, rispetto alle facciate tradizionali, è composta da strati autonomi fissati alla parete tramite staffe ed ancoraggi.

Gli strati che compongono la facciata ventilata sono:

  • Una parete perimetrale dotata interamente di uno strato isolante;
  • Una struttura di sostegno esterna;
  • L’intercapedine di ventilazione;
  • Il rivestimento esterno.

Proprio l’intercapedine di ventilazione funge da “spazio vuoto” e crea, pertanto, un “effetto camino”, grazie all’incontro tra l’aria proveniente dall’interno della casa e quella filtrata dall’esterno. Ciò impedisce la formazione di condense tra le intercapedini d’inverno, mentre in estate attenua l’eccessivo surriscaldamento dovuto alla forte esposizione solare.

La facciata ventilata può essere composta da molti materiali, pertanto è versatile sia nella realizzazione che nell’effetto finale.

I vantaggi della facciata ventilata

  • Isolamento termico invernale: assenza totale di ponti termici;
  • Isolamento termico estivo: protezione dai raggi solari;
  • Isolamento fonico, grazie ai materiali utilizzati;
  • Protezione antincendio, grazie alla presenza di materiali non combustibili;
  • Risparmio sui costi di riscaldamento;
  • Forte riduzione dell’umidità, grazie alla struttura intercapedinale;
  • Robustezza, grazie alla qualità dei materiali;
  • Versatilità, grazie alla varietà dei materiali;
  • Ecosostenibilità, grazie ai componenti 100% riciclabili;
  • Rispetto degli standard energetici.

Cos’è la facciata ventilata

La struttura portante dell’edificio, rispetto alle facciate tradizionali, è composta da strati autonomi fissati alla parete tramite staffe ed ancoraggi.

Gli strati che compongono la facciata ventilata sono:

  • Una parete perimetrale dotata interamente di uno strato isolante;
  • Una struttura di sostegno esterna;
  • L’intercapedine di ventilazione;
  • Il rivestimento esterno.

Proprio l’intercapedine di ventilazione funge da “spazio vuoto” e crea, pertanto, un “effetto camino”, grazie all’incontro tra l’aria proveniente dall’interno della casa e quella filtrata dall’esterno. Ciò impedisce la formazione di condense tra le intercapedini d’inverno, mentre in estate attenua l’eccessivo surriscaldamento dovuto alla forte esposizione solare.

La facciata ventilata può essere composta da molti materiali, pertanto è versatile sia nella realizzazione che nell’effetto finale.

I vantaggi della facciata ventilata

  • Isolamento termico invernale: assenza totale di ponti termici;
  • Isolamento termico estivo: protezione dai raggi solari;
  • Isolamento fonico, grazie ai materiali utilizzati;
  • Protezione antincendio, grazie alla presenza di materiali non combustibili;
  • Risparmio sui costi di riscaldamento;
  • Forte riduzione dell’umidità, grazie alla struttura intercapedinale;
  • Robustezza, grazie alla qualità dei materiali;
  • Versatilità, grazie alla varietà dei materiali;
  • Ecosostenibilità, grazie ai componenti 100% riciclabili;
  • Rispetto degli standard energetici.